Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/html/plugins/content/fieldsattachment/fieldsattachment.php on line 145

Warning: Use of undefined constant count - assumed 'count' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /var/www/html/templates/awn/html/com_content/article/default.php on line 42

arte.it
21 novembre 2017

 

Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il prossimo 2 dicembre per la “Festa dell’Architetto 2017”. Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso MAXXI, la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo. (...)

 

vai alla pagina web di arte.it con il testo dell'articolo

 

Periferie, Cappochin: serve legge sull’architettura, basta misure straordinarie e soldi a pioggia

Il presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti lamenta la “mancanza di visione delle città del futuro” da parte dei nostri politici

Agcult
24 novembre 2017

Nel nostro paese sono necessarie politiche integrate per la rigenerazione urbana, soprattutto delle periferie, e non di misure straordinarie che, nel migliore dei casi, distribuiscono soldi a pioggia e niente più. “L’Italia ha bisogno di una legge sull’architettura che porti a rivedere le città in una prospettiva olistica che ponga l’uomo al suo centro, in modo che le città stesse diventino un’opportunità e non un problema”. Questo il grido d’allarme lanciato da Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, che intervistato da Agcult lamenta la “mancanza di visione delle città del futuro” da parte dei nostri decisori politici. Un tema che Cappochin porterà il 2 dicembre al Maxxi di Roma in occasione della ‘Festa dell’Architetto 2017’, un’iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso Maxxi.

“Quella del Maxxi – spiega – è la prima tappa di un percorso molto intenso che si concluderà il 5 luglio a Roma in occasione del Congresso nazionale degli architetti, dove il tema principale sarà proprio quello delle città del futuro. Le città stanno cambiando, abbiamo analizzato gli eco-quartieri più avanzati in Europa e recentemente cinque delle capitali verdi europee, e in tutti questi casi c’è una visione della città che guarda al futuro. Avere una legge per promuovere l’architettura – legge che la Francia ha da quaranta anni – significa anche impostare una progettazione in maniera diversa Tra l’altro, sottolinea, “negli altri paesi la progettazione è di competenza degli architetti, in Europa è così ovunque, salvo qualche eccezione”.

CITTA’ DEVONO ESSERE UN’OPPORTUNITA’ NON UN PROBLEMA

“Se tutti indistintamente possono progettare, credo che ci sia molto da discutere sulla qualità che ne consegue . Abbiamo commissionato un’indagine al Cresme dalla quale emerge che di 11,9 milioni di edifici residenziali in Italia, 5 milioni sono progettati da anonimi, senza un professionista alle spalle, 4,7 milioni da geometri, solo 1,3 milioni da architetti e 900 mila da ingegneri. Questi dati sono elementi di riflessione sulla necessità che anche l’Italia si doti finalmente di una legge sull’architettura per realizzare città nuove. Quello che va sottolineato è che l’architettura di qualità genera plusvalore economico e sociale, non solo con riferimento all’opera progettata, ma a tutto l’ambiente circostante; che la qualità ha un costo, ma che questo costo è di gran lunga inferiore al plusvalore che è in grado di generare.

Sul tema della rigenerazione urbana poi Cappochin sottolinea: “In Senato è in corso d’esame un disegno di legge sul contenimento del consumo di suolo, ma i meccanismi previsti dalla legge non sono quelli corretti. Non è così che si fa la rigenerazione, serve prima una politica fiscale per incentivare gli interventi di rigenerazione; poi ci vuole una legge che fissi criteri ben precisi su come deve essere fatta la rigenerazione, legando quindi i finanziamenti strutturali a interventi secondo legge”.

SERVE UNA POLITICA INTEGRATA PER LA RIGENERAZIONE URBANA

Cappochin ricorda in particolare il Piano Passera dedicato alla rigenerazione delle aree urbane degradate (“è stata un fallimento”), o i più recenti Protocolli d’intesa per i piani di rilancio delle periferie spiegando che “si tratta sempre e solo di finanziamenti straordinari, soldi dati a pioggia, senza veri obiettivi per rigenerare la città”.

“Va quindi superato l’approccio, in tema di rigenerazione urbana sostenibile – ha detto ancora – basato solo sull’intervento straordinario e settoriale e su conseguenti azioni scollegate e che troppo spesso hanno riguardato proprio le periferie; a tutto si è ricorso negli ultimi anni attraverso le cosiddette misure urgenti e i finanziamenti ad hoc. Serve invece – sottolinea il presidente degli architetti italiani – una politica integrata per la rigenerazione urbana intesa non come politica settoriale, ma come un cambiamento radicale di valori e modi di progettare la nuova città all’interno della quale le stesse periferie cessano di essere aree marginali diventando motori di sviluppo”.

 

‘Una legge per l’architettura’ sarà il tema della Festa dell’Architetto 2017

edilportale.com
23 novembre 2017
Rossella Calabrese

Si terrà il prossimo 2 dicembre al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, di Roma, la “Festa dell’Architetto 2017”, promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con gli Ordini provinciali e con lo stesso MAXXI, per favorire la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo, valorizzando la qualità del progetto.Si terrà il prossimo 2 dicembre al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, di Roma, la “Festa dell’Architetto 2017”, promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con gli Ordini provinciali e con lo stesso MAXXI, per favorire la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo, valorizzando la qualità del progetto. (...)

vai alla pagina web di edilportale.com con il testo dell'articolo

 

Festa dell’architetto 2017 a Roma: programma e temi

architetto.info
21 novembre 2017

(...) la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo. Intende, altresì, dare visibilità – attraverso i Premi “Architetto Italiano” e “Giovane Talento dell’Architettura italiana” – a quegli architetti che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi raggiungendo nelle loro opere una intensa qualità dal punto di vista ambientale, emotivo, sensoriale e coniugando estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. (...)

vai alla pagina web di architetto.info con il testo dell'articolo

 

Festa dell’Architetto 2017: una legge per l’architettura. Il programma

architetti.com
21 novembre 2017

Come vi abbiamo anticipato al momento dell’uscita dei bandi per i premi Architetto Italiano 2017 e Giovane Talento dell’Architettura 2017, il prossimo 2 dicembre al MAXXI si terrà la quinta edizione della Festa dell’Architetto, Promossa dal CNAPPC, dalla rete degli Ordini provinciali degli Architetti dallo stesso MAXXI. L’obiettivo dell’evento, come tutti gli anni, è quello di favorire la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo, valorizzando la qualità del progetto.

In più, attraverso i due premi, la “festa” intende dare visibilità agli architetti che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea oggi impone, raggiungendo nelle loro opere un’altissima qualità dal punto di vista ambientale ed emotivo, e riuscendo a coniugare estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. (...)

vai alla pagina web di architetti.com con il testo dell'articolo

 

“Festa dell’Architetto 2017” – “una legge per l’architettura” tema della quinta edizione

platform-ad.com
21 novembre 2017

(...) La seconda parte del pomeriggio sarà dedicata alla presentazione e alla cerimonia di premiazione dei progetti vincitori dei Premi “Architetto Italiano 2017” e “Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2017”. Saranno anche presentati i progetti che hanno ricevuto una Menzione d’onore per le categorie “Opere di nuova costruzione”, “Opere di Restauro o recupero”, “Opere di allestimento o d’interni”, “Opere su spazi aperti, infrastrutture, paesaggio”.

Una selezione dei progetti che hanno partecipato ai Premi confluirà – come nella scorsa edizione della Festa dell’Architetto – nello Yearbook, una pubblicazione distribuita in Italia e nelle più importanti manifestazioni internazionali alle quali partecipa il Consiglio Nazionale degli Architetti quale strumento di promozione della qualità progettuale architettonica. Pubblicazione che si pone l’obiettivo di diventare una delle più complete raccolte nazionali ed internazionali di Architettura Italiana.

vai alla pagina web di platform-ad.com con il testo dell'articolo

 

Al Maxxi il 2 dicembre la Festa dell'Architetto 2017

mondoprofessionisti.it
20 novembre 2017

(...) La Festa dell’Architetto 2017 si aprirà alle ore 14,45 con i saluti di Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione Maxxi e di Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti. Dopo la consegna del riconoscimento di “Architetto Onorario” a Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, previsto, alle ore 15,30, un confronto tra il filosofo Nicola Emery, lo psichiatra Vittorino Andreoli, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick e lo stesso Baratta sul tema “una legge per l’architettura”. Introdotto dal Presidente degli architetti italiani e moderato dal consigliere Alessandra Ferrari, il confronto sulla necessità che il nostro Paese si doti finalmente di un provvedimento normativo sull’architettura, intende focalizzarne il ruolo come bene comune, come parte integrante del nostro quotidiano e quindi come strumento fondamentale per il raggiungimento del benessere individuale e collettivo. (...)

vai alla pagina web di mondoprofessionisti.it con il testo dell'articolo

 

Al MAXXI il 2 dicembre la “Festa dell’Architetto 2017”

casaeclima.com
20 novembre 2017

Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il prossimo 2 dicembre per la “Festa dell’Architetto 2017”. Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso MAXXI, la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo.

Intende, altresì, dare visibilità - attraverso i Premi “Architetto Italiano” e “Giovane Talento dell’Architettura italiana” - a quegli architetti che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi raggiungendo nelle loro opere una intensa qualità dal punto di vista ambientale, emotivo, sensoriale e coniugando estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. (...)

vai alla pagina web di casaeclima.com con il testo dell'articolo

 

Architettura: al MAXXI il 2 dicembre la “Festa dell’Architetto 2017”

lavoripubblici.it
20 novembre 2017

La Festa dell’Architetto 2017 si aprirà alle ore 14,45 con i saluti di Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI e di Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti. Dopo la consegna del riconoscimento di “Architetto Onorario” a Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, previsto, alle ore 15,30, un confronto tra il filosofo Nicola Emery, lo psichiatra Vittorino Andreoli, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick e lo stesso Baratta sul tema “una legge per l’architettura”. 

Introdotto dal Presidente degli architetti italiani e moderato dal consigliere Alessandra Ferrari, il confronto sulla necessità che il nostro Paese si doti finalmente di un provvedimento normativo sull’architettura, intende focalizzarne il ruolo come bene comune, come parte integrante del nostro quotidiano e quindi come strumento fondamentale per il raggiungimento del benessere individuale e collettivo. Un sapere, l’architettura, non più appannaggio dei soli esperti, ma che si caratterizza sempre di più per il rapporto con le altre discipline che a questo benessere concorrono. (...)

vai alla pagina web di lavoripubblici.it con il testo dell'articolo

 

Festa dell’Architetto 2017. "Una legge per l'architettura"

agendatecnica.it
20 novembre 2017

(...) Contestualmente saranno attribuiti i Premi “Architetto Italiano” e “Giovane Talento dell’Architettura italiana”.Entrambi i premi intendono dare visibilità al professionista o allo studio che rappresenti un’eccellenza tecnica e professionale, ma anche etica, che sappia raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi. Le opere dovranno esprimere una intensa qualità dal punto di vista ambientale, emotivo, sensoriale e coniugando estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. Una selezione dei progetti che hanno partecipato ai Premi confluirà  nello Yearbook, una pubblicazione distribuita in Italia e nelle più importanti manifestazioni internazionali alle quali partecipa il Consiglio Nazionale degli Architetti quale strumento di promozione della qualità progettuale architettonica. Pubblicazione che si pone l’obiettivo di diventare una delle più complete raccolte nazionali ed internazionali di Architettura Italiana. (...)

vai alla pagina web di agendatecnica.it con il testo dell'articolo

 

Al MAXXI la Festa dell’Architetto 2017

ingenio-web.it
20 novembre 2017

Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo,  il prossimo 2 dicembre per la “Festa dell’Architetto 2017”. Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso MAXXI, la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo. (...)

vai alla pagina web di ingenio-web.it con il testo dell'articolo

 

 

Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il 2 dicembre per la Festa dell'Architetto 2017

ItaliaOggi
18 novembre 2017

Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il 2 dicembre per la «Festa dell'Architetto 2017». Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo (...)

 

 

Architettura: al MAXXI il 2 dicembre la “Festa dell’Architetto 2017”

agcult.it
17 novembre 2017

“Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il prossimo 2 dicembre per la ‘Festa dell’Architetto 2017’. Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso MAXXI, la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo”. È quanto si legge in una nota. “Intende, altresì, dare visibilità – attraverso i Premi ‘Architetto Italiano’ e ‘Giovane Talento dell’Architettura italiana’ – a quegli architetti che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi raggiungendo nelle loro opere una intensa qualità dal punto di vista ambientale, emotivo, sensoriale e coniugando estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. La Festa dell’Architetto 2017 si aprirà alle ore 14,45 con i saluti di Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI e di Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti. Dopo la consegna del riconoscimento di “Architetto Onorario” a Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, previsto, alle ore 15,30, un confronto tra il filosofo Nicola Emery, lo psichiatra Vittorino Andreoli, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick e lo stesso Baratta sul tema ‘una legge per l’architettura’. Introdotto dal Presidente degli architetti italiani e moderato dal consigliere Alessandra Ferrari, il confronto sulla necessità che il nostro Paese si doti finalmente di un provvedimento normativo sull’architettura, intende focalizzarne il ruolo come bene comune, come parte integrante del nostro quotidiano e quindi come strumento fondamentale per il raggiungimento del benessere individuale e collettivo. Un sapere, l’architettura, non più appannaggio dei soli esperti, ma che si caratterizza sempre di più per il rapporto con le altre discipline che a questo benessere concorrono”.“Appuntamento al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, il prossimo 2 dicembre per la ‘Festa dell’Architetto 2017’. Promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di concerto con la rete degli Ordini provinciali degli Architetti e con lo stesso MAXXI, la Festa intende favorire, valorizzando la qualità del progetto, la comprensione del ruolo civile e culturale dell’architettura nella società italiana e nel mondo”. È quanto si legge in una nota. “Intende, altresì, dare visibilità – attraverso i Premi ‘Architetto Italiano’ e ‘Giovane Talento dell’Architettura italiana’ – a quegli architetti che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi raggiungendo nelle loro opere una intensa qualità dal punto di vista ambientale, emotivo, sensoriale e coniugando estetica, funzionalità, sostenibilità e sicurezza. La Festa dell’Architetto 2017 si aprirà alle ore 14,45 con i saluti di Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI e di Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti. Dopo la consegna del riconoscimento di “Architetto Onorario” a Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, previsto, alle ore 15,30, un confronto tra il filosofo Nicola Emery, lo psichiatra Vittorino Andreoli, il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick e lo stesso Baratta sul tema ‘una legge per l’architettura’.

Introdotto dal Presidente degli architetti italiani e moderato dal consigliere Alessandra Ferrari, il confronto sulla necessità che il nostro Paese si doti finalmente di un provvedimento normativo sull’architettura, intende focalizzarne il ruolo come bene comune, come parte integrante del nostro quotidiano e quindi come strumento fondamentale per il raggiungimento del benessere individuale e collettivo. Un sapere, l’architettura, non più appannaggio dei soli esperti, ma che si caratterizza sempre di più per il rapporto con le altre discipline che a questo benessere concorrono”.“La seconda parte del pomeriggio sarà dedicata alla presentazione e alla cerimonia di premiazione dei progetti vincitori dei Premi ‘Architetto Italiano 2017’ e ‘Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2017’.

Saranno anche presentati i progetti che hanno ricevuto una Menzione d’onore per le categorie ‘Opere di nuova costruzione’, ‘Opere di Restauro o recupero’, ‘Opere di allestimento o d’interni’, ‘Opere su spazi aperti, infrastrutture, paesaggio’. Una selezione dei progetti che hanno partecipato ai Premi confluirà – come nella scorsa edizione della Festa dell’Architetto – nello Yearbook, una pubblicazione distribuita in Italia e nelle più importanti manifestazioni internazionali alle quali partecipa il Consiglio Nazionale degli Architetti quale strumento di promozione della qualità progettuale architettonica. Pubblicazione che si pone l’obiettivo di diventare una delle più complete raccolte nazionali ed internazionali di Architettura Italiana”.

vai alla pagina web di agcult.it con il testo dell'articolo

 

Mappa del sito