Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/html/plugins/content/fieldsattachment/fieldsattachment.php on line 145

Warning: Use of undefined constant count - assumed 'count' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /var/www/html/templates/awn/html/com_content/article/default.php on line 42

Il Resto del Carlino
26 febbraio 2017
Rita Bartolomei

 

Gli (altri) angeli del terremoto arrivano da tutta Italia, volontari superspecializzati ma quasi invisibili. Competenza e solidarietà. A forza di scrutare edifici e firmare schede complicatissime, preparano la strada alla ricostruzione. Ingegneri e geometri soprattutto, ma anche architetti e geologi. Decidono se uno sfollato può tornare in casa o no. Natale, ultimo dell’anno, domenica. I volontari sono sempre lì. Turni di otto giorni, dieci ore di lavoro quotidiano, camere doppie e pranzo al sacco. Presenza davvero imponente: 4.600 da fine agosto sui 6.000 professionisti dedicati ai sopralluoghi. Insomma più di tre volte tanto i dipendenti di Protezione civile, Regioni, forze armate e vigili del fuoco messi insieme. Lavoro strategico. (...)

Però affiorano malumori. Ad esempio per le ultime ordinanze che hanno ‘liberalizzato’ le AeDes. Prima andava così: la compilazione delle schede era possibile solo a chi aveva un ‘patentino’, abilitazione rilasciata in un corso di 60 ore. Ma dopo ottobre, nell’emergenza continua, è stata introdotta la via breve della soluzione Fast. "Due pesi e due misure", accusano i tecnici. 

(...)

Perplesso anche Walter Baricchi, architetto di Reggio Emilia, coordinatore del ramo protezione civile per il consiglio nazionale: "Per far fronte all’emergenza continua, si è passati dalla massima rigidità alla massima flessibilità, forse un po’ troppo". Gli architetti volontari da settembre ad oggi sono stati seicento, i geologi un centinaio. "Gli 8 giorni sono un condizionamento pesante – osserva Baricchi –. Se ho uno studio professionale, a differenza del dipendente pubblico che ha stipendio e lavoro garantiti, io non ho niente". Anche per questo nelle Marche si sono inventati la formula weekend. (...)

 

vai alla pagina web di quotidiano.net con il testo dell'articolo 

 

Mappa del sito